Quali sono i principali strumenti per fare Web Marketing

Gli strumenti del web marketing favoriscono l’applicazione di una mirata strategia orientata a promuovere un marchio, un prodotto o un servizio.

Il web marketing viene infatti definito come una tecnica che applicata al mondo online è in grado di generare visite e di conseguenza generare business. Lo scopo principale è proprio quello di cercare di attrarre visitatori.

Grazie agli strumenti di web marketing è possibile implementare e sviluppare la strategia in essere, facendo in modo di incrementare le visualizzazioni e cercando di convertire un semplice utente in un profilo lead, prospect e quindi customer. In quest’ultimo caso si potrà dire che il Digital Marketing avrà portato anche un introito economico, che sarà tanto maggiore quanto più la strategia comunicativa sarà efficace.

Sono diversi gli strumenti in grado di supportare il web marketing e tutti riescono a operare tra loro in maniera sinergica per offrire una variegata gamma di possibilità alle imprese che decidono di intraprendere il nuovo percorso promozionale.

Social media: strumento di comunicazione e non solo

I Social Media rivestono oggi un’importanza notevole dal punto di vista strategico. Grazie ad essi è possibile per un’azienda creare un contatto più diretto con i consumatori, con potenziali clienti oppure con quelli già acquisiti. Pensando ad una tattica comunicativa mirata è possibile diffondere tramite i social le novità di un prodotto o di un servizio, promuovere un brand, rilasciare informazioni commerciali e promozionali, stimolando la curiosità e favorendo l’interesse degli utenti, impiegando differenti piani di sviluppo che, grazie ad uno strumento di comunicazione come un Social Network, è possibile applicare. La cassa di risonanza è amplificata proprio grazie alla diffusione del sistema.
Un Social Network è una piattaforma che riesce a unificare più metodologie comunicative, in tempi brevi e anche immediati e rappresenta oggi uno dei modi più vincenti e attuale per poter fare marketing (SMM: Social Media Marketing). Inoltre per l’azienda rappresenta una risorsa in quanto grazie al lavoro di un buon web marketer è possibile conoscere gusti, abitudini e stati d’animo degli utenti, acquisendo preziosi informazioni.

I Social Network rappresentano uno degli strumenti idonei per favorire il lavoro di chi si occupa di Digital PR, ovvero pubbliche relazioni digitali.

Google AdWords: strumento per promuovere il sito sul motore di ricerca

Google AdWords è forse il migliore strumento pay per click che permette all’azienda di farsi trovare nel posto giusto a momento giusto. Il sistema consente di far comparire nella pagine dei risultati di ricerca il prodotto che l’utente sta cercando, finalizzando la ricerca anche a livello geografico. Il sito dell’azienda, il suo marchio, i suoi servizi compaiono nelle prime posizioni delle pagine di Google.

Seo: lo strumento migliore di web marketing

La SEO indica uno stile di ”scrittura” capace di far strategia comunicativa in maniera efficace. Tale strumento è il principale tra quelli analizzati dai motori di ricerca, con la possibilità di ritrovare il proprio sito nella prima pagina di Google, aumentando la possibilità di visualizzazione (che è poi lo scopo del Web Marketing).

Linguaggio HTML, Metadescription, Meta Tags, Tag Title, Keyword, ALT Description, sono tutti termini tecnici che riportano al linguaggio SEO. Un testo scritto in maniera semplice, scorrevole, con il posizionamento di parole chiave all’interno del testo in modo mirato, ma naturale, redatto secondo le caratteristiche SEO ha ottime probabilità di comparire nelle prime posizioni delle ricerche e quindi di incrementare la diffusione web, interessando più utenti, in quanto migliora il posizionamento strategico dei contenuti.

Una buona strategia di web marketing non si può definire tale se l’ottica SEO (sia In Site che Off Site) non viene correttamente rispettata almeno nei suoi strumento principali:

– Esprimere un titolo che contenga la keyword.
– Meta Description con massimo 160 caratteri per descrivere l’oggetto e la pagina web.
– Keyword principale e secondarie posizionate secondo l’ideale percentuale Keyword Density.
– Formattazione testo con la presenza di elenchi puntati, grassetti, corsivi, paragrafi.
– Link Building creando link e backlink che poi andranno diffusi tramite canali strategici (social, forum, blog).
Il giusto mix tra SEO On Site e SEo Off Site comporta un percorso integrato che permette di contribuire in maniera determinante alla resa di una più complessa strategia di Web Marketing.

Indicizzazione nei motori di ricerca: strumento per favorire il ritrovamento in rete

L’indicizzazione di un sito internet, di una pagina o più semplicemente di un blog, consiste nell’inserimento dell’oggetto all’interno del grande database del motore di ricerca. Quando Google viene interrogato da un utente, il portale ricerca nel proprio database ciò che è stato richiesto, facendolo poi comparire nella pagina dei risultati. Meglio un sito è indicizzato, più facile è trovarlo e quindi c’è più probabilità che venga selezionato dagli utenti. Il motore di ricerca mediante l’azione di spider e l’analisi di speciali algoritmi, verifica periodicamente la presenza di aggiornamenti su ciascun sito premiando, ad esempio con una miglior indicizzazione, quello che si presenta in una veste più innovativa e aggiornata.

Chi si appoggia ad agenzie di web marketing può beneficiare di una costante resubmission, ossia di una segnalazione che viene periodicamente promossa verso Google a favore del sito in questione, segnalando variazioni e accertandosi che venga inserito nel loro database.

Una buona strategia di web marketing deve orientarsi verso la creazione qualitativa e costante di contenuti, sviluppare backlink da diffondere in modo da rimandare alla pagine web dell’azienda, interagire tramite social con profili di rilievo e di buona reputazione. Tutto questo contribuisce in maniera incisiva a generare, da parte del motore di ricerca, una buona indicizzazione.

Email marketing- strumento di marketing diretto per interagire con i consumatori

Una strategia di Web Marketing deve essere formata da azioni di marketing diretto e da altre di tipo indiretto. L’email marketing è uno strumento appartenente alla prima specie in grado di consentire all’azienda di mantenere i contatti con iu consumatori, mediante l’invio di newsletter, informative e promozioni commerciali. Tale sistema viene anche definito DEM (Direct Email Marketing) con lo scopo di veicolare le informazioni di tipo promozionale rilasciate dall’azienda e successivamente diffuse tramite questo importante strumento. Un grande vantaggio in questo caso riguarda la possibilità di targettizzare gli invii, anche sulla base delle informazioni raccolte tramite una strategia di Social Marketing o di altro genere. Tramite email marketing è possibile anche promuovere il concetto di article marketing, sfruttando il canale telematico come mezzo di diffusione.

Digital PR: uno strumento versatile, interattivo e integrato

Questo importante strumento racchiude tutte quelle operazioni volte a promuovere qualcosa attraverso la rete, sfruttando le relazioni digitali. Tra Digital Marketing e Digital PR vi è una differenza molto sottile, talvolta difficile da stabilire al punto che molti tendono a sovrapporre le aree di competenza. Per la precisione la prima figura ha doti prevalentemente comunicative nel senso che deve saper comunicare interattivamente con gli utenti. Rispondere ad un messaggio, interagire con il pubblico sono operazioni tipiche di un Digital PR, aggiornare una piattaforma social, così come il postare determinati comunicati o promuovere la diffusione di offerte commerciali, favorire il WOM (acronimo inglese di passaparola), cercare di capire cosa si dice in rete di un prodotto o capire la reputazione del brand, sono tutti compiti che spettano a chi si occupa di Digital PR.

User Experience: uno strumento di grande impatto mediatico

Parlando di User Experience si fa riferimento all’esperienza d’uso relativa ad un prodotto o ad un servizio che testimonial o utenti possono scrivere e condividere. Anche per questo i social network rivestono un’importanza notevole in quanto sono luoghi preferiti dai fruitori di un servizio per esprimere un’opinione su quanto ricevuto, amplificando gli effetti. La User Experience è possibile averla anche sui portali che raccolgono recensioni, in cui gli utenti esprimono le loro opinioni su prodotti e servizi di cui hanno usufruito o acquistato.

Una figura oggi di grande impatto mediatico sono gli influencer, ossia quelle persone che tramite blog o testimonianze possono spingere in maniera incisiva la vendita di un prodotto o la diffusione di un marchio.

In generale proporre qualcosa con il ”conforto” di esperienze d’uso, infonde nel potenziale cliente una testimonianza in grado di far propendere o meno verso l’acquisto. Tanto più la User Experience è positiva, tanto più influenzerà positivamente gli utenti.

Come sviluppare una buona strategia di web marketing

Dopo aver visto alcuni tra i principali strumenti di web marketing è importante capire come sviluppare una buona strategia capace di raggiungere gli obiettivi prefissati.

Risulta possibile tracciare un percorso in grado di identificare alcuni aspetti che possono fungere da guida per stabilire il metodo più giusto per formulare un piano vincente.

Un impiego integrato degli strumenti di web marketing è il metodo migliore per intraprendere una strada logica ed efficiente.

– Scegliere un responsabile: un web marketing manager o affidarsi ad un’agenzia è il primo passo per avere le idee chiare e soprattutto individuare una figura di riferimento. Ciò non significa che tutto dovrà essere sulle sue spalle, ma va aiutato con un team collaborativo.

– Stabilire un budget: è un paletto fondamentale entro cui il responsabile dovrà muoversi. In base al tetto finanziario stabilito è possibile determinare gli strumenti da utilizzare per portare avanti il piano strategico.

– Pensare sul medio periodo: è il tempo giusto per fare le prime valutazioni e raccogliere i risulti. Fissare quindi un intervallo temporale di 1-2 anni, cercando però di essere dinamici e lungimiranti.

– Favorire la portabilità: avere un sito web mobile friendly è un metodo per fare in modo che più utenti possano familiarizzare con il brand o con il sito internet aziendale in maniera tempestiva.

– Ottica SEO: ragionare sempre secondo la SEO è determinante per avere una buona indicizzazione e un buon posizionamento nei motori di ricerca, sfruttando anche i vantaggi della Local SEO.

– Ottica SEM: pianificare mirate campagne marketing promozionali e attività pay per click (AdWords) è una fase importante del Web Marketing che può dare ulteriore spinta alle interazioni e alle visualizzazioni della pagina web.

– Verificare il percorso: ci sono degli strumenti per poter verificare il percorso intrapreso, come ad esempio Google Analytics in grado di misurare i dati e le statistiche relative al sito. In base a questi è utile valutare quanto emerso ed eventualmente correggere la strategia.

– SEO Off Site: non basta avere un bel sito, ma va anche promosso. I testi redatti e le pagine web devono essere diffuse in rete per incentivare gli utenti a visitare il portale. Gli strumenti Off Site rappresentano una componente indispensabile della strategia di Web Marketing.

– SMM: una Social Media Marketing si può vedere come una diretta conseguenza di una buona strategia di Web Marketing, con lo scopo di amplificazione dei risultati. Grazie alla SMM è possibile incrementare l’immagine aziendale e il proprio livello di web reputation.

– Non esagerare: troppi link e troppo parole chiave disturbano la SEO, il lettore e anche i motori di ricerca. Evitare quindi fenomeni di link baiting e keyword stuffing.

Chiama
Email