Come usare i social media per farti conoscere

Anche se la pubblicità tradizionale con le sue inserzioni sui giornali, tv locali e il volantinaggio riescono sempre a riscuotere un certo successo, dobbiamo riconoscere che internet, mettendoci potenzialmente in contatto con tutto il mondo, può davvero aiutarci ad aumentare la nostra clientela con una pubblicità che può facilmente diventare una vetrina per la nostra attività.
Molte sono le aziende dall’artigiano alla multinazionale, passando per il libero professionista in ambito servizi che usano i social network per creare interesse, pubblicare contenuti multimediali, mantenere i rapporti con la clientela, favorire il passaparola e ovviamente pubblicizzare i propri prodotti e servizi. Il fenomeno principale che i social network hanno portato nel mondo della pubblicità e dell’advertising è la comunicazione multicanale. Se troviamo nella cassetta della posta il volantino spesso non viene letto e comunque il destinatario non può condividere o esprimere opinioni a riguardo: si tratta infatti di pubblicità monodirezionale. In un social network invece i clienti sono chiamati spontaneamente a partecipare in prima persona, condividendo opinioni e attivando circoli virtuosi di informazioni che possono realmente aumentare il nostro numero di clienti e al contempo creare una pubblicità più condivisa e veritiera, ecco quindi che la nostra pubblicità diventa multidirezionale.

 

I social media come strumento per farci conoscere nel mondo

Molti sono i punti di forza dei social media e forse quello più importante è la capacità di generare contenuti interattivi real time che traggono la loro forza dagli utenti che ci seguono. Prendiamo ad esempio il caso di Facebook, l’icona del social network per eccellenza che in pochissimi anni ha saputo trasformare il concetto di bacheca in una vera e propria rivoluzione mondiale, capace davvero in pochi click di metterci in contatto con amici, colleghi, parenti e conoscenti e instaurare conversazioni personali ma anche di condividere contenuti di qualunque genere con persone che non vedevamo da anni e vivono dall’altro capo del mondo. Un’ idea semplice e davvero potente che utilizzata nel modo opportuno può veramente diventare una vetrina dinamica per la nostra azienda e per i nostri servizi. Pensiamo anche a Twitter, un altro social molto semplice e versatile che ci permette di inviare e ricevere messaggi e condividere link in tempi istantanei. Un ottimo modo per condividere punti di vista, lanciare idee e opinioni su prodotti, eventi e attività. Twitter significa cinguettio, sottolineando la rapidità con cui una informazione breve e incisiva può attraversare il web ed essere condivisa generando una nuvola di opinioni da differenti utenti. Se invece siamo dei fotografi o abbiamo un’attività artigianale o promuoviamo eventi possiamo anche utilizzare Instagram, un social nato con l’idea di condividere foto di alta qualità permettendo quindi un focus sulla parte visuale del nostro lavoro. Focalizzandoci sul concetto di video ecco che YouTube ci permette di caricare, editare e condividere i nostri video e di creare canali in cui creare interesse specifico per le tematiche che più ci interessano.


Perché utilizzare i social media per pubblicizzare la nostra attività

Partiamo dall’idea che se siamo già esperti di internet e abbiamo a disposizione un sito web ben curato e frequentemente aggiornato, questo non è sufficiente a permettere agli utenti di capire a fondo come si svolge la nostra attività nel tempo. Il sito internet è la principale vetrina per la nostra azienda ma ha una caratteristica: è statico. L’informazione statica non riesce a far passare l’idea di come stiamo operando e aggiornare qualche testo ben ottimizzato per il SEO ci farà guadagnare qualche posizione e qualche click in più, ma non è sufficiente per trasformare il visitatore in un cliente. I social network, essendo strumenti dinamici di condivisione possono davvero venirci incontro dandoci la possibilità di far conoscere al mondo web tutto quello che stiamo facendo professionalmente.


Facebook: una vera e propria piattaforma on line per lanciare la nostra attività nel web

Il primo strumento da tenere in considerazione è Facebook che insieme alla nostra bacheca personale, ci mette a disposizione un strumento prezioso e strategico: la creazione di pagine. La Pagina Facebook si è imposta come uno strumento fondamentale per promuovere rapidamente e in maniera interattiva le nostre attività. Dal nostro account Facebook possiamo creare una pagina, gestibile a tutti gli effetti come un account vero e proprio, in cui postiamo informazioni riguardo la nostra attività, il link al nostro sito web e soprattutto, come per il nostro account personale, andremo a postare in modo regolare e frequente i lavori che stiamo svolgendo. Ad esempio se abbiamo un’azienda di dolci possiamo creare la una pagina dove inseriremo il sito internet del nostro laboratorio di dolciumi e in modo regolare pubblicare le foto dei prodotti, delle persone che attivamente lavorano con noi, le nostre opinioni e anche le foto di particolari eventi riguardo la nostra attività. Una volta creata la pagina possiamo condividerla nel nostro account personale, sfruttando così tutte le nostre amicizie Facebook che andranno a visitare la nuova pagina da noi creata. Facebook ci mette a disposizione tutti gli strumenti di condivisione grazie ai quali possiamo invitare i nostri amici a mettere un like, la classica preferenza positiva, alla nostra pagina. In sostanza un nostro amico Facebook visita la nostra pagina spontaneamente o su invito e se la trova di suo gradimento accorda la preferenza positiva. Possiamo inoltre monitorare nell’apposita sezione il numero di visite della pagina e le interazioni con statistiche sul numero di like e il loro andamento nel tempo. In effetti possiamo davvero in pochissimo giorni arrivare a collezionare un buon numero di like, avere post ben commentati e ulteriormente condivisi e aumentare anche le visite al nostro sito internet, ma spesso non basta

Facebook Advertising e Facebook Canvas: cosa sono e come usarli al meglio

Facebook ci mette a disposizione Facebook Advertising, il tool di web marketing a pagamento per lanciare campagne di marketing. Partiamo dal fatto che possiamo contare, oltre che sui nostri amici, su tutta la platea locale, nazionale e addirittura mondiale di utenti Facebook, numeri da capogiro. Per restare sul concreto però possiamo utilizzare questo strumento per pubblicizzare determinati post della nostra pagina aziendale che riteniamo strategici, scegliendo il target di utenti in base a età, gruppi di interesse e localizzazione geografica. Teniamo sempre presente i parametri in modo da poter arrivare al nostro obiettivo, che non è ottenere più like ma avere clienti. Ecco che, tornando all’esempio del laboratorio di dolciumi, se effettuiamo la vendita al banco una geolocalizzazione mirata alla nostra città e dintorni avrà sicuramente un’efficacia maggiore di un target nazionale. Un consiglio interessante è quello di creare post sempre genuini, con esperienze dirette e personali sull’argomento trattato e con molte condivisioni reali, magari partecipando attivamente nei gruppi Facebook, vere e proprie pagine dove diversi utenti, su invito dell’amministratore della pagina, può condividere portando sempre valore aggiunto nelle informazioni. Facebook è uno strumento davvero potente ma evitate di utilizzarlo in modo meccanico spammando link o contenuti incapaci di generare interazione nei post, l’unico vero valore aggiunto capace di dare un’immagine positiva e di successo della vostra attività. Inoltre le nuove regole dell’algoritmo impongono di fissare un budget da dedicare alla pubblicità perché altrimenti i post organici non verranno visti, con il rischio di perdere la visibilità. Per questi motivi una corretta pianificazione della pubblicazione dei contenuti può davvero aiutare e ricorrere a degli specialisti del settore marketing può davvero fare la differenza. Altra caratteristica molto interessante di Facebook è la possibilità di creare le Landing Page integrate grazie alla funzionalità Canvas. Una landing page ha come scopo quella di suscitare interesse da parte di un utente che può utilizzare questa pagina per arrivare direttamente alle informazioni che state pubblicizzando. Landing page significa pagina di atterraggio e, grazie all’estrema facilità di creazione e alla condivisione rapidissima con tutto il vostro data base di utenti Facebook, potrete in modo gratuito e veloce incrementare la vostra pubblicità online.

Integrare con Twitter, Instagram e Youtube: una scelta vincente e di qualità nella comunicazione digitale

Tutti i social network possono essere usati in sinergia tra di loro e con il nostro sito internet. Twitter è un social network molto semplice ma, a differenza di Facebook, ha un grado di incisività maggiore. Molto diffuso, permette di creare messaggistica istantanea, veri e propri tweet, che hanno il loro principale punto di forza nel limite dei caratteri da utilizzare. Un messaggio funziona bene se è capace di riassumere in un unica frase il concetto che vogliamo esporre, solo così entrerà nella testa delle persone e darà risalto alla nostra attività. Inoltre i gruppi Twitter spesso sono molto più motivati degli utenti Facebook presentando una maggiore interattività ed incisività dovuta alla tipologia di messaggi. Ovviamente possiamo inserire il link al nostro sito oppure alla nostra pagina Facebook o alla nostra landing page. Anche Instagram si è imposto da poco tempo nel panorama dei social ed è assolutamente da usare se volete pubblicizzare un’attività di tipo artistico, artigianale o anche di eventi. Tutto quello che è rappresentabile con foto di alta qualità utili a mostrare ai nostri potenziali clienti le nostre creazioni troverà in Instagram un ambiente semplice, fresco ed intuitivo sia nella creazione di contenuti che nella navigazione. L’interazione è molto meno virale che in Facebook e Twitter, dando quindi una sensazione di maggiore calma e professionalità, caratteristiche molto utili per valutare foto e immagini. Instagram inoltre mette a disposizione un tool per migliorare le vostre immagini rendendo così la vostra gallery un piccolo capolavoro.
Riuscire a lavorare con i video spesso da risultati eccellenti e di alto gradimento da parte degli utenti. Cosa c’è di meglio del creare un video di un nostro evento topico oppure commissionare a degli esperti del settore un bel video aziendale? Un ottimo modo per postare e condividere i nostri video è ricorrere all’ambiente YouTube, la piattaforma di contenuti video multimediali più diffusa al mondo. Valore aggiunto di YouTube è la possibilità di creare canali personalizzabili e in condivisione con gli altri utenti.


Conclusioni

Molto consigliato da fare è un piano editoriale dei contenuti da pubblicare sui social per stabilire le modalità di comunicazione, il tono di voce nel nostro video, la scelta opportuna del materiale multimediale da utilizzare, che si tratti di immagini, foto o video e soprattutto in quale canale social media e ogni quanto effettuare le pubblicazioni, stabilendo un vero e proprio calendario di pubblicazione. Per effettuare una buona campagna pubblicitaria sui principali social network è meglio ricorrere a degli specialisti del settore per evitare di buttare via i vostri soldi e il vostro tempo e di ottenere il perfetto contrario di quello che speravate. La vera differenza la fanno i contenuti e lanciarsi in campagne di web advertising senza un minimo di pianificazione logica non è una strategia vincente, come anche da evitarsi è usare i social per postare offerte speciali, sconti e pubblicizzare prezzi vantaggiosi per i nostri prodotti.

Chiama
Email